Scuola, la pazienza è finita

"Occorre assumere la prospettiva per cui, qualunque sia il livello di diffusione del contagio, non c'è alternativa a una scuola in presenza, in sicurezza e attrezzata per colmare i deficit - cognitivi, di motivazione, relazionali, emotivi - che hanno un'origine più...